Lettera aperta al sindaco Crestini, il “Ciarrapico di Rocca di Papa”

November 15, 2016

È COMINCIATA LA SCALATA AL "SEGNO"

 

Gentile Sindaco,

 

uno dei capisaldi della democrazia è la divisione dei poteri, per questo motivo quando ci troviamo di fronte a tentativi spavaldi di mettere le mani su poteri che dovrebbero svolgere funzioni contrapposte, l’uno indipendente dall’altro, si corre il serio rischio di far venire meno il diritto dei cittadini a essere informati in modo corretto e privo di condizionamenti.

 

In questi giorni Lei ha contattato alcuni collaboratori storici del Segno per invitarli a scrivere per il nuovo giornale del Comune (o del suo gruppo politico “Insieme per Rocca di Papa”). Un gesto che denota purtroppo le Sue carenze di cultura democratica, perché altrimenti mai le sarebbe venuto in mente di avanzare simili proposte, per di più a chi ha contribuito, 15 anni fa, a fondare Il Segno.

 

Uno di questi collaboratori mi ha chiamato e voleva sapere che cosa ne pensassi circa la proposta ricevuta da chi ricopre il ruolo di sindaco di Rocca di Papa che, a questo punto, vuole evidentemente seguire le orme di un altro politico di lungo corso che aveva interessi anche nel settore editoriale, quel Giuseppe Ciarrapico la cui attività giornalistica è finita come sappiamo.

 

Provare a svuotare Il Segno di alcune figure importanti (quelli eticamente inaffidabili, perché portatori di interessi di parte, li abbiamo messi noi alla porta qualche mese fa) è una strategia goffa quanto inutile visto che il nostro giornale nel corso dei suoi 15 anni di vita ne ha subite di tutti i colori e la Sua iniziativa va ad aggiungersi a quanto già fatto da altri politici che in passato hanno tentato di metterci i bastoni fra le ruote per farci chiudere.

 

Alla sollecitazione ricevuta da questo collaboratore ho semplicemente risposto che ognuno deve sentirsi libero di accettare o meno le Sue proposte, ma credo che Goldoni in una sua commedia abbia descritto bene il concetto che «non si può essere servi di due padroni».

 

Ciascuno è libero di scegliere se stare a servizio del potere, oggi rappresentato da Lei in quanto sindaco, o se stare dalla parte dei cittadini. Servire entrambi non è possibile. Ma anche questo dipende dall’etica dei valori che ognuno di noi ha.

 

Il Segno, nella sua versione cartacea, sta vivendo un momento di difficoltà dovuta alla mancanza di pubblicità, ma stiamo cercando di mettere in campo tutte le nostre energie per non far morire questa voce libera e indipendente che a Rocca di Papa, piaccia o no, ha fatto la storia del giornalismo locale, ottenendo riconoscimenti a tutti i livelli.

 

Per concludere, gentile Sindaco, vista la sua intraprendenza completamente priva di etica e di equilibrio, vorrei fare un’ultima considerazione: se un primo cittadino in queste settimane sta pensando a organizzare quello che a tutti gli effetti diventerà “la voce del padrone”, invece di dedicarsi ai problemi urgenti del paese, significa semplicemente che è inadeguato per il ruolo che ricopre e il sottoscritto, che nel corso degli ultimi tre anni ha contribuito inconsapevolmente alla Sua ascesa politica, non può fare altro che prenderne atto.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Dalla parte dei lettori
Andrea Sebastianelli
Direttore Responsabile
Il Segno, che non ha mai usufruito
di finanziamenti pubblici, nasce
nel 2002 per riempire un vuoto:
far conoscere ai cittadini tutte quelle notizie altrimenti destinate a rimanere chiuse nei cassetti dei politici.
Questo è l'impegno che
portiamo avanti ancora oggi.
Leggi qui l'ultimo numero
Il segno ottobre 2019 prima pagina.jpg
Consulta l'archivio online
Il Segno su Facebook
Sostieni la nostra libertà
Inviaci un contributo
Associazione Culturale
Editoriale il Segno
Via dei Monti, 24
00040 Rocca di Papa (Roma)
Banca di Credito Cooperativo
dei Castelli Romani e del Tuscolo
N. IBAN:
IT-12-Q-07092-39230
0000-0011-0977

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com