Case da acquisire, la politica finisce sotto accusa. L'assemblea del Comitato Pro-Case di Rocca di Papa

February 8, 2017

Il Comitato presieduto da Alessio Iadecola, lo scorso 26 gennaio, ha fatto il punto sulle procedure di acquisizione avviate dal Comune di Rocca di Papa. Procedure che interessano 189 famiglie. Iadecola, durante l'assemblea svoltasi ai Campi d'Annibale presso la sede del centro anziani, ha anche lanciato anche un vero e proprio atto d'accusa sulle responsabilità della politica che dal 1985 a oggi ha favorito la proliferazione di migliaia di casi di abusivismo edilizio.

Come finiranno queste acquisizioni? Che ne sarà delle case di questi cittadini, alcune realizzate anche venti anni fa? Una recente sentenza della Cassazione (depositata il 6 febbraio 2017) dà però una nuova chance ai Comuni per correre ai ripari, permettendo ai ricorrenti di ottenere la sospensione del provvedimento di acquisizione.

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Dalla parte dei lettori
Andrea Sebastianelli
Direttore Responsabile
Il Segno, che non ha mai usufruito
di finanziamenti pubblici, nasce
nel 2002 per riempire un vuoto:
far conoscere ai cittadini tutte quelle notizie altrimenti destinate a rimanere chiuse nei cassetti dei politici.
Questo è l'impegno che
portiamo avanti ancora oggi.
Leggi qui l'ultimo numero
Il segno ottobre 2019 prima pagina.jpg
Consulta l'archivio online
Il Segno su Facebook
Sostieni la nostra libertà
Inviaci un contributo
Associazione Culturale
Editoriale il Segno
Via dei Monti, 24
00040 Rocca di Papa (Roma)
Banca di Credito Cooperativo
dei Castelli Romani e del Tuscolo
N. IBAN:
IT-12-Q-07092-39230
0000-0011-0977

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com