Alla scoperta del Labasi-pensiero, commissario del centro anziani. Un comunicato che farà storia

March 27, 2018

Il commissario al centro anziani di Rocca di Papa, Enzo Labasi, nominato da Crestini due mesi fa (LEGGI QUI) per mettere ordine nei conti e nell’organizzazione del nucleo associativo più popoloso del paese, ha portato a termine un’operazione concreta. Finalmente abbiamo potuto conoscere il suo stile e la sua capacità comunicativa. Non avevamo alcun dubbio sulle sue doti e quanto accaduto ne è la conferma. Qualche giorno fa infatti, il 18 marzo 2018, ha affisso presso la sede dei Campi d’Annibale un avviso pubblico che a leggerlo ci è venuta in mente la lettera che Totò e Peppino scrissero in un loro noto film. Oppure quella che Troisi e Benigni scrissero a Savonarola in un’altra fantastica pellicola.

 

Udite udite: «Avviso ai soci. Faccio presente che solo io organizzerò i centri estivi. Prima di Pasqua vi presenterò alcune offerte. Firmato: Il Commissario». Eppure ci risultava che Labasi fosse un professore, un preside d’istituto, ma a leggere queste poche righe ci è sembrato di essere stati vittime di uno scherzo. «Solo io organizzerò i centri estivi» ha voluto far sapere l’ex segretario cittadino del Pd, oggi nelle vesti di commissario, ai soci del centro anziani. Hai capito che piglio autoritario è riuscito a tirare fuori il mite Labasi! La notizia è di quelle che devono essere subito comprese, non sia mai che qualcun altro possa pensare di proporre l’organizzazione di qualcosa.

 

Ora tra i soci del centro anziani l’ansia sta prendendo piede. Qualcuno, un po’ troppo in là con gli anni, sta rischiando un infarto in attesa di conoscere le mitiche «offerte» che il Labasi, bontà sua, presenterà prima di Pasqua. Avete letto bene: non "proposte" ma "offerte", come un qualsiasi venditore televisivo. Già girano voci su quello che Labasi, soprannominato il “baffo delle vendite” o il “Wanna Marchi della Rocca”, potrebbe proporre. Offerte imperdibili con sconti eccezionali. Chissà se insieme alle offerte per soggiorni da sogno il Labasi Commissario proporrà anche un copricuscino e un doppio lenzuolo estate-inverno. Gli iscritti ci sperano, noi ce lo auguriamo per loro ma soprattutto per lui.

 

Se non fosse per l’argomento diventato esilarante, ci sarebbe invece da piangere. Ma come ci si può rivolgere a centinaia di iscritti in un modo così superficiale, ridicolo e inappropriato? I cittadini di Rocca di Papa, soprattutto quelli con qualche anno sulle spalle, meritano rispetto e rivolgersi a loro in questo modo è davvero imbarazzante per l'amministrazione comunale che ha nominato Labasi Commissario (LEGGI QUI). Caro Enzo Labasi ma questo avviso l’ha proprio scritto lei, voglio dire: di suo pugno? La rivoluzione di crestiniana memoria sicuramente finora non c’è stata e mai ci sarà ma, dobbiamo ammetterlo, il divertimento è sempre assicurato. Continuate così!

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Dalla parte dei lettori
Andrea Sebastianelli
Direttore Responsabile
Il Segno, che non ha mai usufruito
di finanziamenti pubblici, nasce
nel 2002 per riempire un vuoto:
far conoscere ai cittadini tutte quelle notizie altrimenti destinate a rimanere chiuse nei cassetti dei politici.
Questo è l'impegno che
portiamo avanti ancora oggi.
Leggi qui l'ultimo numero
Il segno ottobre 2019 prima pagina.jpg
Consulta l'archivio online
Il Segno su Facebook
Sostieni la nostra libertà
Inviaci un contributo
Associazione Culturale
Editoriale il Segno
Via dei Monti, 24
00040 Rocca di Papa (Roma)
Banca di Credito Cooperativo
dei Castelli Romani e del Tuscolo
N. IBAN:
IT-12-Q-07092-39230
0000-0011-0977

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com