Sistema Bibliotecario e Parco dei Castelli Romani: la doppia partita a scacchi del sindaco Crestini?

April 24, 2018

 

Il 13 aprile il sindaco di Rocca di Papa ha ufficialmente comunicato l’uscita del Comune dal Sistema Bibliotecario Castelli Romani (SBCR), ente consortile a cui aveva aderito fin dal 1997, anno della costituzione. A leggere la lettera firmata da Emanuele Crestini non si capiscono i motivi che hanno portato il primo cittadino a una tale decisione, non essendo specificati in alcun modo. Nelle otto righe, infatti, Crestini si è limitato a dire che il recesso sarà ufficializzato attraverso un’ulteriore lettera raccomandata e che, a partire dal 1° gennaio 2019, «cesseranno sia l’inserimento della biblioteca del Comune di Rocca di Papa nelle rete del medesimo consorzio, sia qualsiasi rapporto convenzionale stabilito tra quest’ultimo e il Comune di Rocca di Papa».

 

LEGGI QUI LA LETTERA INTEGRALE

 

A questo punto è necessario fare almeno un paio di considerazioni visto che il sindaco non parla malgrado stia salendo il malumore tra i tanti cittadini roccheggiani che usufruiscono dei servizi garantiti dal Sistema Bibliotecario.

 

LA PAROLA SPETTA AL CONSIGLIO COMUNALE

La prima considerazione riguarda un aspetto tipicamente tecnico. Sorprende che il sindaco ritenga di poter uscire dal Consorzio con una semplice comunicazione. L’adesione al Sistema Bibliotecario venne approvata in Consiglio comunale ed è lì che dovrà passare ogni modifica, compresa la decisione di uscirne. Possibile che nessuno abbia fatto notare questa ovvietà al primo cittadino roccheggiano? E che lo stesso ritenga di avere il potere istituzionale per decidere da solo un’azione così forte?

 

NELLA PARTITA ENTRA IN GIOCO IL PARCO DEI CASTELLI?

Poi c’è una seconda considerazione, tutta politica. È possibile che la “guerra” avviata da Crestini contro il Sistema Bibliotecario nasconda in realtà una partita più grande legata alla sostituzione dell’attuale presidente del Parco Regionale dei Castelli Romani, Sandro Caracci. Una sostituzione quest’ultima, che spetta direttamente al presidente della Regione Lazio, Zingaretti (Pd).

 

È possibile che Crestini abbia suggerito un suo uomo di fiducia in sostituzione di Caracci e che, non avendo ricevuto risposta dalla Regione in tal senso, abbia deciso di usare come leva la questione legata al Sistema Bibliotecario, presieduto da De Righi (Pd)? Ed è possibile infine che Crestini stia giocando questa partita a scacchi per portare alla poltrona di presidente del Parco dei Castelli proprio l’ex direttore Roberto Sinibaldi, esponente di spicco della coalizione di Crestini e zio dell’attuale segretario dello stesso?

 

Queste sono soltanto delle supposizioni, supportate però dall’assenza di motivazioni ufficiali da parte del sindaco di Rocca di Papa a giustificazione della scelta inaspettata, come ul fulmine a ciel sereno, di uscire dal Sistema Bibliotecario. Una decisione di cui nessuno sembra esserne stato informato prima, né la giunta, né i consiglieri comunali, né i dipendenti che collaborano con il Sistema Bibliotecario, né tantomeno le associazioni. In attesa che l’amministrazione comunale dica qualcosa in merito, insistiamo nel chiedere al sindaco di tornare sui propri passi.  

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Dalla parte dei lettori
Andrea Sebastianelli
Direttore Responsabile
Il Segno, che non ha mai usufruito
di finanziamenti pubblici, nasce
nel 2002 per riempire un vuoto:
far conoscere ai cittadini tutte quelle notizie altrimenti destinate a rimanere chiuse nei cassetti dei politici.
Questo è l'impegno che
portiamo avanti ancora oggi.
Leggi qui l'ultimo numero
Il segno ottobre 2019 prima pagina.jpg
Consulta l'archivio online
Il Segno su Facebook
Sostieni la nostra libertà
Inviaci un contributo
Associazione Culturale
Editoriale il Segno
Via dei Monti, 24
00040 Rocca di Papa (Roma)
Banca di Credito Cooperativo
dei Castelli Romani e del Tuscolo
N. IBAN:
IT-12-Q-07092-39230
0000-0011-0977

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com