Migranti spariti da Mondo Migliore: i quotidiani tornano a parlare di Rocca di Papa

September 6, 2018

Dopo qualche giorno di tregua i quotidiani nazionali si occupano di nuovo dei migranti ospitati a Rocca di Papa. Il motivo è la scomparsa di circa 50 eritrei che, usciti da “Mondo migliore” hanno fatto perdere le loro tracce, tra cui quelli destinati ad approdare in altre diocesi. Alla notizia i quotidiani dedicano diversi articoli, scritti da alcune tra le firme più prestigiose. A cavalcare la polemica, come sempre, il quotidiano romano Il Tempo (pagina 6) che all’argomento dedica anche il titolo di prima pagina: «Belli Ciao».

Poi segue l’articolo di Silvia Mancinelli («Belli Ciao. 50 profughi desaparecidos») che ha seguito l'intera vicenda fin dall'arrivo dei richiedenti asilo a Rocca di Papa.

Anche l’altro quotidiano della Capitale, Il Messaggero, si occupa dell’accaduto con due firme importanti, Simone Canettieri e Franca Giansoldati. Lo fa con un articolo (pagina 3) dal titolo: «Naufraga il “modello Diciotti”. Il Viminale: ora stretta rimpatri». Il Messaggero ha il merito di toccare il tema legato al modello di accoglienza, mettendo in risalto le contraddizioni di chi si è fatto in quattro per far sbarcare i migranti e la successiva fuga da Rocca di Papa.

Anche La Repubblica si occupa del caso a pagina 19 con un articolo di Alessandra Ziniti («La beffa della Diciotti, spariti in 50») che racconta le storie di alcuni migranti scomparsi nel nulla con le prese di posizione del ministero degli interni e della Caritas sul caso specifico.

Chi affronta meglio la questione è il Corriere della Sera (due articoli a pagina 15) con il bravo Fabrizio Caccia («Il Viminale: spariti 50 migranti della Diciotti»). In quest’articolo si dà anche notizia che «nessuna delle 8 donne giunte a Rocca di Papa è scappata: vittime di violenza in Libia, hanno accettato il programma di protezione».

Il secondo articolo è della giornalista di punta del Corriere, Fiorenza Sarzanini («Dalle impronte all’asilo, sempre in stato di libertà. Cosa prevedono le norme») e si occupa delle leggi attualmente in vigore in Italia sull’accoglienza ai migranti. Articolo che chiarisce quanto accaduto dal punto di vista della legalità.

Il Fatto Quotidiano si occupa della vicenda a pagina 13 con Antonio Massari («Nave Diciotti: 50 profughi a spasso, spariti dai centri»). Il giornale diretto da Travaglio cerca di fare chiarezza su quanto successo.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Dalla parte dei lettori
Andrea Sebastianelli
Direttore Responsabile
Il Segno, che non ha mai usufruito
di finanziamenti pubblici, nasce
nel 2002 per riempire un vuoto:
far conoscere ai cittadini tutte quelle notizie altrimenti destinate a rimanere chiuse nei cassetti dei politici.
Questo è l'impegno che
portiamo avanti ancora oggi.
Leggi qui l'ultimo numero
Il segno ottobre 2019 prima pagina.jpg
Consulta l'archivio online
Il Segno su Facebook
Sostieni la nostra libertà
Inviaci un contributo
Associazione Culturale
Editoriale il Segno
Via dei Monti, 24
00040 Rocca di Papa (Roma)
Banca di Credito Cooperativo
dei Castelli Romani e del Tuscolo
N. IBAN:
IT-12-Q-07092-39230
0000-0011-0977

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com