Crestini, CasaPound e il Pd. Antifascisti di piazza. E di governo?

September 17, 2018

 

Il 14 settembre a Rocca di Papa si è svolta una manifestazione di piazza organizzata dal movimento di destra CasaPound. A contestare la discesa in piazza anche gli antagonisti e antifascisti dei Castelli Romani, intervenuti numerosi. Sullo sfondo il ruolo giocato dal sindaco di Rocca di Papa, Emanuele Crestini, eletto anche grazie ai voti della destra estrema e per questo chiamato in causa da un esponente locale di CasaPound.

 

E sullo sfondo anche il ruolo del partito democratico locale che qualche giorno dopo ha chiamato all'appello tutta la sinistra intorno ai valori dell'antifascismo. Pd che, malgrado l'annunciato antifascismo, ha flertato a lungo proprio con il sindaco Crestini, quello che in campagna elettorale non solo ha chiesto i voti a CasaPound ma ha messo in lista molti esponenti di destra. Insomma: l'antifascimo di piazza lo abbiamo visto. Ma quello di governo?

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Dalla parte dei lettori
Andrea Sebastianelli
Direttore Responsabile
Il Segno, che non ha mai usufruito
di finanziamenti pubblici, nasce
nel 2002 per riempire un vuoto:
far conoscere ai cittadini tutte quelle notizie altrimenti destinate a rimanere chiuse nei cassetti dei politici.
Questo è l'impegno che
portiamo avanti ancora oggi.
Leggi qui l'ultimo numero
Il segno ottobre 2019 prima pagina.jpg
Consulta l'archivio online
Il Segno su Facebook
Sostieni la nostra libertà
Inviaci un contributo
Associazione Culturale
Editoriale il Segno
Via dei Monti, 24
00040 Rocca di Papa (Roma)
Banca di Credito Cooperativo
dei Castelli Romani e del Tuscolo
N. IBAN:
IT-12-Q-07092-39230
0000-0011-0977

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com