La tenacia dei dipendenti comunali: hanno visto la morte in faccia ma tutti sono tornati al lavoro. A voi il grazie di tutti

June 12, 2019

Questa volta vogliamo parlare di loro visto che non lo facciamo mai: i dipendenti comunali. Sono rimasto molto colpito nel vedere che il giorno dopo il tragico evento sono tutti tornati al lavoro, dimostrando non solo un forte attaccamento ai loro doveri istituzionali ma anche un senso di responsabilità che non era e non è per niente scontato. Tutti noi siamo sempre pronti a criticare chi lavora nella pubblica amministrazione, vorremmo tutto e subito, dimenticando che le procedure sono in alcuni casi ferruginose e contorte, e quindi il cittadino tende a sfogarsi sempre e solo con loro: i dipendenti.

 

Voglio esprimere il mio sincero ringraziamento a tutti loro. Hanno vissuto un’esperienza terribile, molti hanno visto letteralmente la morte in faccia. E in quei momenti soltanto l’istinto ti aiuta a superare paura, difficoltà e barriere. Ieri mi sono capitale le foto di alcuni dipendenti al lavoro, chi presso la scuola elementare dei Campi d’Annibale, chi in biblioteca, chi presso la sede del Parco regionale, pronti a riprendere le importanti attività amministrative che per una cittadina di 18 mila abitanti sono fondamentali. In questi ultimi giorni siamo stati tutti presi dagli eventi tragici e su quelli ci siamo e continuiamo a soffermarci. Ma qualche volta è bene fermarsi e guardarsi intorno, riconoscendo l’impegno, la professionalità e l’attaccamento al proprio lavoro, di chi dopo aver subito uno choc, si è rimboccato le maniche mettendosi a disposizione. Non so quanti di noi lo avrebbero fatto. Loro sì e, per quanto possa contare, li vogliamo ringraziare per questo.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Dalla parte dei lettori
Andrea Sebastianelli
Direttore Responsabile
Il Segno, che non ha mai usufruito
di finanziamenti pubblici, nasce
nel 2002 per riempire un vuoto:
far conoscere ai cittadini tutte quelle notizie altrimenti destinate a rimanere chiuse nei cassetti dei politici.
Questo è l'impegno che
portiamo avanti ancora oggi.
Leggi qui l'ultimo numero
Il Segno prima pagina.jpg
Consulta l'archivio online
Il Segno su Facebook
Sostieni la nostra libertà
Inviaci un contributo
Associazione Culturale
Editoriale il Segno
Via dei Monti, 24
00040 Rocca di Papa (Roma)
Banca di Credito Cooperativo
dei Castelli Romani e del Tuscolo
N. IBAN:
IT-12-Q-07092-39230
0000-0011-0977

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com