Gli psicologi ascoltano i genitori: l’iniziativa dell’Istituto scolastico dopo i terribili fatti del 10 giugno

June 17, 2019

Rocca di Papa sta vivendo dal 10 giugno scorso uno dei drammi più gravi della sua storia. La morte di Vincenzo Eleuteri, delegato comunale, avvenuta dopo 6 giorni dalla tragica esplosione, ha fatto piombare l’intera cittadinanza in una sorta di limbo in cui disperazione, rabbia e dolore si annusano nell’aria. Ognuno tenta di reagire. Ognuno a suo modo. E ogni modo è degno di rispetto. Molti si sono raccolti in preghiera, non solo per Vincenzo ma anche per il sindaco Crestini che resta ricoverato all’ospedale Sant’Eugenio in gravi condizioni. Altri cercano pian piano di assorbire nel modo migliore i fatti accaduti, soprattutto chi in prima persona ha vissuto momenti terribili, come i feriti, i dipendenti comunali e le persone che si trovavano lì al momento dell’esplosione.

 

La gioia per la bambina di 5 anni, dimessa dalla terapia intensiva del Bambino Gesù dopo un delicato intervento, ha scosso tutti pensando a quello che sarebbe potuto accadere e che, fortunatamente, non è accaduto. In questi casi il bisogno di confrontarsi, parlarsi, esprimere le proprie paure e le proprie angosce, è anche un modo per non sentirsi soli. Per questo è molto importante l’iniziativa dell’Istituto scolastico Leonida Montanari che ha istituito «un percorso di supporto psicologico grazie al Coordinamento dell’Unità Emergenza Psicosociale di Save The Children Italia, per offrire uno spazio contenitivo di ascolto e il supporto agli adulti, i cui bambini sono stati coinvolti direttamente o indirettamente nell’evento del 10 giugno».

 

L'INCONTRO CON I DOCENTI E IL PERSONALE ATA

Gli incontri -ha comunicato la dirigente scolastica, prof.ssa Pierangela Ronzani- si terranno oggi e domani. A partire dalle 16,30 (e fino alle 18,30) di questo pomeriggio è previsto l’incontro con docenti e ATA (il personale amministrativo, tecnico e ausiliario dell’istituto) presso la sala riunioni della sede centrale dell’Istituto comprensivo, in via Cesare Battisti n. 14 (scuola media Poceck).

 

L'INCONTRO CON I GENITORI

Domani invece sarà la volta dei genitori, che dalle 15 alle 17 potranno parlare, dire la loro e confrontarsi sui fatti tragici accaduti e ricevere il supporto da parte degli psicologi per affrontare il tema del ricordo. Inutile dire che iniziative come questa sono molto importanti perché hanno il merito di ricompattare una comunità fortemente colpita nella sua interezza.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Dalla parte dei lettori
Andrea Sebastianelli
Direttore Responsabile
Il Segno, che non ha mai usufruito
di finanziamenti pubblici, nasce
nel 2002 per riempire un vuoto:
far conoscere ai cittadini tutte quelle notizie altrimenti destinate a rimanere chiuse nei cassetti dei politici.
Questo è l'impegno che
portiamo avanti ancora oggi.
Leggi qui l'ultimo numero
Il Segno prima pagina.jpg
Consulta l'archivio online
Il Segno su Facebook
Sostieni la nostra libertà
Inviaci un contributo
Associazione Culturale
Editoriale il Segno
Via dei Monti, 24
00040 Rocca di Papa (Roma)
Banca di Credito Cooperativo
dei Castelli Romani e del Tuscolo
N. IBAN:
IT-12-Q-07092-39230
0000-0011-0977

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com