La scuola-colabrodo di Pocek fa acqua da tutte le parti: altre due aule allagate

November 8, 2019

 

Sarebbe troppo facile dire: l’avevamo detto. Dopo la classe primaria spostata qualche giorno fa in un’altra aula per le infiltrazioni di acqua piovana dal soffitto, è la volta di altre due aule, una frequentata da un’altra classe primaria (sempre al secondo piano) e la seconda di una classe secondaria (scuola media) al primo piano. Stavolta l’acqua non è penetrata dal soffitto ma direttamente dagli infissi, vetusti e inadeguati, rendendo la vivibilità delle due aule al limite della sopportazione. Oltre allo zaino e ai libri, dunque, sarebbe consigliabile fornire ai bambini anche un ombrello e un bel paio di calosce.

 

Viene da domandarsi: quanto valgono il benessere e la sicurezza dei bambini che quotidianamente frequentano l’edificio della scuola in località Pocek? Sicuramente il benessere e la sicurezza degli alunni valgono molto meno di quelle di chi lavora presso il municipio di viale Enrico Ferri per il quale l’amministrazione comunale ha deciso l’esecuzione di una serie di lavori utilizzando i fondi stanziati per l’efficientamento energetico pari a 90.000 euro.

 

Soldi stanziati non per il municipio (per quelli ci sono già i 250.000 euro concessi dalla Regione dopo l'esplosione del 10 giugno) ma per l’efficientamento energetico di edifici pubblici generici. Quindi, la vicesindaco di Rocca di Papa, Veronica Cimino, avrebbe potuto tranquillamente dirottare verso la scuola questa somma e invece ha preferito utilizzare anche questi per il “nuovo” Comune. Tra i lavori previsti, udite udite, c’è anche la sostituzione di tutti gli infissi e la messa in sicurezza delle vetrate esistenti, mentre quelle della scuola fanno acqua da tutte le parti. Adesso è chiaro perché quasi tutti i politici di Rocca di Papa i loro figli li mandano a studiare nelle scuole dei paesi vicini, a differenza degli sfortunati genitori roccheggiani che, volenti o nolenti, devono adattarsi. A proposito: ma quanti soldi sta spendendo l'amministrazione comunale per le sede municipale di viale Enrico Ferri?

 

Caro assessore ai lavori pubblici, Gianluca Zitelli, ha intenzione di fare qualcosa per risolvere il problema dell’edificio scolastico oppure le famiglie degli alunni devono rassegnarsi sperando che, per i prossimi cinque mesi, non piova più?

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Dalla parte dei lettori
Andrea Sebastianelli
Direttore Responsabile
Il Segno, che non ha mai usufruito
di finanziamenti pubblici, nasce
nel 2002 per riempire un vuoto:
far conoscere ai cittadini tutte quelle notizie altrimenti destinate a rimanere chiuse nei cassetti dei politici.
Questo è l'impegno che
portiamo avanti ancora oggi.
Leggi qui l'ultimo numero
Il segno ottobre 2019 prima pagina.jpg
Consulta l'archivio online
Il Segno su Facebook
Sostieni la nostra libertà
Inviaci un contributo
Associazione Culturale
Editoriale il Segno
Via dei Monti, 24
00040 Rocca di Papa (Roma)
Banca di Credito Cooperativo
dei Castelli Romani e del Tuscolo
N. IBAN:
IT-12-Q-07092-39230
0000-0011-0977

Also Featured In

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com